COME ALLESTIRE UN CATERING NUZIALE

Con l’obiettivo di conferire al vostro matrimonio un tocco di esclusività, Villa Cagnoni Boniotti offre servizi di catering eccellenti dal servizio organizzativo completo per il vostro grande evento.

Allestire un catering nuziale significa calcolarne la lunghezza ottimale, troppo corto significare non trovar collocazione per tutte le portate da esporre, mentre troppo lungo creerebbe dispersione e impoverimento (ad esempio un buffet per 100 persone, 10 metri di tavoli come minimo) scegliere le decorazioni più adatte e studiare la collocazione dei piatti.

Le dimensioni del tavolo o dei tavoli per il catering nuziale variano non solo in relazione al numero dei coperti e delle pietanze previste dal menu, ma anche al numero di piatti di portate, zuppiere, pirofile e vassoi di portata, legumiere e salsiere.

Modalità di allestimento di un catering nuziale

Le modalità di allestimento di un catering nuziale sono due:

  • Creare delle isole in base alle categorie delle pietanze, per cui avremo un buffet per gli antipasti, uno per i primi, uno per i secondi, uno per i dessert;
  • Allestire delle postazioni con tutte le varie categorie di pietanze previste;
  • La disposizione seguirà la successione standard delle pietanze, ma tra queste si proverà a guidare il cliente in un’escalation di alternanza di profumi e aromi.

La disposizione delle preparazioni sarà identica su ogni buffet e sarebbe opportuno, in fase di progettazione, elaborare un disegno che possa servire da guida ai responsabili delle varie stazioni.

La scelta del menù

La scelta del menù terrà conto delle richieste degli sposi, ma queste ultime dovranno confrontarsi con le attrezzature disponibili, con il numero degli invitati e con gli spazi usufruibili nella villa.

Dopo il previsto sopralluogo, preso nota della fattibile operatività nella cucina spaziosa e ben equipaggiata, dell’ampiezza e facile accessibilità ai giardini, si può concordare il menù.

La biancheria dovrà essere immacolata: perfettamente pulita ben stirata e distesa sulla superficie del tavolo, la tovaglia deve ricadere in modo uniforme lungo tutto il perimetro della tavola. La lunghezza della tovaglia ideale deve quasi sfiorare terra, senza toccare il pavimento.

Una tovaglia troppo corta dà il senso di inadeguatezza e di povertà, quando si vedono le gambe del tavolo si rischia di rovinare la resa della tavola, anche se le decorazioni sono elegante e e la posateria raffinata. Una tovaglia lunga non è una scelta giusta, oltre ad essere scomoda, rischia di essere pericolosa per chi si alza e si sposta da tavola. Il tipo di tessuto, il colore, e la trama devono essere scelti in base ai propri gusti facendo attenzione all’equilibrio complessivo.

Il tovagliolo deve essere immacolato, piegato in modo semplice ma perfetto, e assolutamente non manipolato dal cameriere.

Evitate sempre l’idea di piegare il tovagliolo in modo fantasioso e decorarlo eccessivamente (al massimo un nastro).

I servizi catering proposti da Villa Cagnoni Boniotti studieranno il menù in base all’evento e ai vostri gusti, proponendovi ottimi piatti della migliore offerta culinaria locale, elaborati da mani esperte e con prodotti sempre freschi e di stagione per regalare un’esperienza gastronomica personalizzata e prelibata.

Villa Cagnoni Boniotti realizzerà inoltre, un elegante allestimento della mise en place personalizzandola secondo i vostri gusti.

La qualità dei cibi e l’eleganza della presentazione in tavola sono elementi chiave del successo degli eventi organizzati in Villa Cagnoni Boniotti.

Se siete alla ricerca di una villa per matrimoni con cucina attrezzata, che possa rendere contenti tutti i vostri invitati, non esitate a contrattare Villa Cagnoni Boniotti.

I servizi catering a cui si appoggia la Villa, lavorano con passione, creando menù originali e prelibati, proponendo anche piatti rivisitati secondo le più moderne tendenze del food design.

Il personale altamente qualificato saprà accogliere e servire i vostri invitati con grande discrezione e cortesia.

LASCIA UN COMMENTO