Ricevimento di nozze: le 9 regole per un organizzazione perfetta

Dall’accoglienza degli invitati al lancio del bouquet, ogni fase del ricevimento di nozze ha il suo perché e una sua tradizione.

Vediamo in questo articolo le 9 regole per un organizzazione di matrimonio perfetta!

1. Ricevimento di nozze: un accoglienza con un calice

Dopo la cerimonia è arrivato il momento di goderci gli intitati e condividere con loro la vostra felicità durante il banchetto. All’arrivo, gli ospiti dovranno essere accolti con un calice di benvenuto per aprire le porte poi all’aperitivo.

Durante l’aperitivo offrirete cocktail e stuzzichini per intrattenere i vostri invitati fino al vostro arrivo.

2. Ricevimento di nozze: l’arrivo degli sposi e il primo brindisi

Mentre è in corso l’aperitivo, gli sposi si dedicano al servizio fotografico.

Al termine raggiungeranno gli invitati dove verrà offerto l’apertivo e fatto il primo brindisi.

Secondo il galateo, non ci si può assolutamente dimenticare di questo brindisi!

3. Ricevimento di nozze: l’indimenticabile tableau de mariage

Proprio dove si svolge l’aperitivo, dovrà essere allestito il tableau de mariage, il quale dovrà essere posizionato in uno spazio visibile e centrale, in modo che gli invitati possano consultarlo per trovare il proprio.

4. Ricevimento di nozze: l’entrata in sala degli sposi

Se gli sposi sono arrivati sul luogo del ricevimento già nel corso dell’aperitivo, per l’entrata in sala si dovrà aspettare prima che gli ospiti abbiano già preso posto e siano seduti per fare il loro ingresso.

Se arrivano dopo l’aperitivo di benvenuto entreranno in sala prima che vengano serviti gli antipasti o la prima portata, per sedersi direttamente al tavolo.

Da allora si potrà fare il primo brindisi e servire i pasti.

5. Ricevimento di nozze: il menù

In ogni tavolo ciascun invitato dovrà avere il menù previsto con tutte le portate che secondo il protocollo dovrebbero essere almeno tre e non più di cinque.

Se poi si tratta di un rpanzo dovrà essere sempre più ricco rispetto al menù di una cena.

E’ tradizione accompagnare il menù al segnaposto con il nome dell’invitato.

6. Ricevimento di nozze: i dolci e il taglio della torta

Come tradizione vuole il pranzo o la cena vengono ufficilamente chiusi con il buffet dei dolci e il famoso taglio della torta.

In particolare quest’ultimo è un rituale molto importante in quanto richiede che gli sposi taglino insieme la prima fetta di torta impugnando entrambi il coltello.

La prima fetta verrà offerta dal marito alla moglie, le successive verranno servite ai genitori e ai testimoni smpre dagli sposi.

Agli altri invitati verrà servita dai camerieri.

7. Ricevimento di nozze: la consegna delle bomboniere

Il galateo afferma che le bomboniere devono essere consegnate entro 20 giorni dalle nozze al ritorno dalla luna di miele, regola ormai sorpassata dalla consegna delle bomboniere dopo il ricevimento, terminato il taglio della torta.

8. Ricevimento di nozze: il lancio del bouquet

Dopo la torta è il momento di radunare tutte le invitate single per il famoso lancio del bouquet di fiori della sposa. Come ben saprete, la tradizione vuole che il lancio avvenga in modo causale effettuato di spalle.

9. Ricevimento di nozze: il ballo degli sposi e l’apertura delle danze

Dopo aver lanciato il bouquet, si può dar inizio alle danze.

Secondo la tradizione il primo ballo dovrebbe essere un valzer.

Tuttavia gli sposi scelgono una canzone che gli ricorda un momento speciale e preparano una coreografia personalizzata.

Dopo il primo ballo, la sposa ballerà con il padre e lo sposo con la madre.

LASCIA UN COMMENTO